img1024-700_dettaglio2_Tra-i-ministri-vince-il-titolare-della-Cultura-Dario-Franceschini-200.861

Franceschini, jazz patrimonio nazionale, va riconosciuto

13:40 – 28 APR 2014
(AGI) – Roma, 28 apr. – “Il jazz italiano rappresenta una autentica ricchezza del patrimonio musicale nazionale” ed “e’ giunto il tempo che anche il governo e il Parlamento riconoscano finalmente questa eccellenza”. Lo afferma in una nota il ministro dei Beni e delle attività culturali e del Turismo, Dario Franceschini, che ha incontrato questa mattina il musicista Paolo Fresu insieme ai rappresentati delle associazioni italiane di musica jazz, in particolare Gianni Pini dell’associazione i-jazz, Ada Montellanico e Francesco Ponticelli dell’associazione MIDJ, Luciano Linzi di Umbria Jazz, Giambattista Tofoni di Europe Jazz Network e Filippo Bianchi, promotore dell’appello per il jazz www.xiljazz.it.
Il jazz italiano – sottolinea Franceschini – rappresenta una autentica ricchezza del patrimonio musicale nazionale e pertanto ne va sostenuta la produzione e la promozione.
 Particolare attenzione va rivolta inoltre ai giovani talenti, che devono poter maturare in un contesto favorevole per fare della propria passione una vera e propria professione. E’ giunto il tempo che anche il governo e il Parlamento riconoscano finalmente questa eccellenza“.

1 comment for “Franceschini, jazz patrimonio nazionale, va riconosciuto

  1. fausto ruggiero
    9 ottobre 2014 at 10:20

    Finalmente!!!! Spero che sia l’ occasione buona per ottenere le dovute considerazioni che il Jazz merita.
    Cordialmente Fausto

Rispondi a fausto ruggiero Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *