jazz jazz

A Roma hanno rapito il Jazz… senza chiedere riscatto!

MARTEDI’ 15 LUGLIO h.15.30

Città dell’Altra Economia – ex Mattatoio – Testaccio
www.eutropiafestival.it
ingressi Largo Dino Frisullo,11

“A ROMA HANNO RAPITO IL JAZZ.. SENZA CHIEDERE RISCATTO….. RINGRAZIAMO SENTITAMENTE.. MA ANCHE NO!
Così è nata l’idea, con un post su Facebook
Roma estate 2014
Quest’anno la programmazione degli eventi cittadini non solo non ha dato il minimo spazio al Jazz, ma è andato oltre “scippando” un luogo, la Casa del Jazz, per anni propagandato come fiore all’occhiello della programmazione culturale dell’amministrazione capitolina. Si penalizzano così musicisti, Jazz club sia d’inverno che d’estate, operatori culturali di settore, scuole di musica e artisti, ma anche il pubblico che soprattutto a Roma ha sempre seguito con trasporto e passione suoni fuori dalle logiche commerciali.
Il Jazz indipendente ha fatto ancora una volta da solo: lo scorso inverno è stato organizzato un parterre a proprie spese attraverso, Jazz-itClub, AgusCollective, Orchestra Operaia, le Scuole di Musica e tutto quel microtessuto creativo che non ci sta ad avere le orecchie e la bocca tappate.
Oggi la comunità jazzistica ha deciso di riunirsi per dare un attestato della propria esistenza e della propria vitalità, nonostante lo scarso interesse delle istituzioni. L’ esigenza è ribadire : “Ci siamo, esistiamo, produciamo ci organizziamo” . In pochissimi giorni un vasto movimento spontaneo ha ripreso la parola sui social network per discutere di musica, ribadirne l’importanza e il valore. Abbiamo avuto adesioni e proposte da tutt’Italia con il supporto empatico e solidale di organizzatori che ci offrono spazi per riunirci, con il sostegno dei media, club, radio, la rivista JAZZIT, associazioni e tanti, tanti musicisti jazz . Adesioni da Siena Guitar Festival, Festival Jazz Liri, Najma Bari ed molte altre sigle.
Per questi motivi ed altri martedì 15 luglio alle ore 15,30 presso la Sala Convegni CAE –Largo Frisullo,11 al Campo Boario stata indetta una Big Renion romana , la prima in assoluto per “una idea” unitaria che rappresenti i vari volti del jazz, coloro che hanno a cuore il jazz e la cultura nel suo complesso.
Hanno aderito e saranno presenti alla Reunion romana :
Il Festival Eutropia, ARCI Lazio e CAE Città dell’Altra Economia che oltre l’adesione e partecipazione gentilmente e solidarmente hanno concesso lo spazio per l’incontro.I/le Jazzisti/e musicisti romani e non, Saint Louis Jazz School, Scuola Popolare di Musica di Testaccio , Scuola Musica Najma ed altre, MIDJ Associazione Nazionale Musicisti Jazz, Artdirector jazz club romani dall’Alex al 28diVino, Be-Bop, Jazz Bar ed altri. Le sigle del jazz indipendente romano Agus Collective,JAZZITClub, Orchestra Operaia, La rivista Jazzit, Jazz –Channel, Radio Popolare Roma “Jazz not Dead”, RadioabracadabraJazzly.A Proposito di Jazz , Etichette Indipendenti IJM, Libreria Nero su Bianco , Gruppo ACSE La Sapienza. L’adesione di altre musiche all’iniziativa . Sergio Cammariere, Nu’Indaco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *