jazzy-christmas-300x336

Auguri e altro…!

Carissime/i
sta finendo questo 2015. Un anno Midjano di grande importanza che ha visto crescere a tutti i livelli la nostra associazione.
Sono triplicate le adesioni e tantissime le iniziative messe in campo che hanno avuto un enorme successo tanto da renderci in così breve tempo un punto di riferimento per il jazz italiano.
Sono stati due anni sicuramente faticosi ma di grande soddisfazione, essendo consapevoli che molta strada è stata fatta e molta ancora è da percorrere per raggiungere quegli obiettivi che ci siamo prefissati.
Non voglio tediarvi, ma riassumervi per sommi capi i punti salienti di questi 21 mesi:
L’Aquila è stato sicuramente uno spartiacque.Anche se in realtà lo è sempre stata per noi, possiamo dire che dopo questo evento l’immagine del jazz italiano è diventata più forte e autorevole. Già si sta pensando al prossimo appuntamento del 4 settembre che vorrà essere ancora più importante.
Abbiamo aperto un dialogo con Siae nei due incontri avuti e speriamo di vedere dei risultati già nei primi mesi del 2016. Il confronto è aspro, ma ce la faremo!!
Si sta consolidando il rapporto con I-jazz e abbiamo già pensato a degli spazi maggiori all’interno dei festival che concorderemo nei prossimi giorni.
La nostra collaborazione nel comitato artistico della Casa del jazz ha fatto in modo che questo luogo rinascesse e si riaprisse alla città e ai musicisti. Permangono le difficoltà economiche, ma in questo anno abbiamo ideato i due bei progetti che hanno avuto un enorme successo: L’Incontro  e Midjane. Si è aperto uno spazio per i saggi delle scuole di musica romane, cosa mai accaduta.
Abbiamo ideato il Premio Libera il Jazz per composizioni per large ensemble, con il contributo Siae che ha assegnato ad ognuno dei tre selezionati E 2500.
We Insist: senza avere il sostegno del bando MIbact caparbiamente abbiamo voluto portare avanti questo progetto, grazie al contributo di Nuovo Imaie e al sostegno della Cdj e soprattutto di molti festival del circuito I-Jazz che hanno ospitato i tre gruppi selezionati nei loro cartelloni estivi.
Il dialogo con il Ministro Franceschini, grazie al prezioso ponte di Paolo Fresu,  si sta intensificando e speriamo di darvi presto altre belle notizie in merito. Non era mai accaduto in passato di poter aprire un confronto con un Ministro della Cultura e per quanto ancora ci siano molti argomenti in sospeso siamo fiduciosi nella possibilità di avere dei riscontri positivi.
E’ stato inaugurato il portale  ItaliaJazz.it ideato dall’associazione I-Jazz, che sarà uno strumento molto importante per la crescita del nostro mondo musicale e sarà man mano arricchito con le informazioni su ognuno di noi.  A giorni vi manderemo i contatti per inviare i vostri aggiornamenti.
A maggio abbiamo designato i nuovi referenti regionali che stanno lavorando nelle rispettive aree e già in alcune si stanno avendo degli ottimi risultati.
Abbiamo organizzato incontri MIDJ  a Mira, Collescipoli, Milano, Reggio Calabria, Bari, Salice Salentino, Caserta, Berchidda. Il prossimo in Toscana il 6 febbraio e a Pescara.
Si è creato un incontro con i direttori d’orchestra che mi auguro dia i suoi frutti.
Queste le prossime belle iniziative a cui teniamo moltissimo:
si apriranno due nuove residenze da noi ideate.
La prima è a Copenaghen, grazie alla proposta che Paolo Fresu ha fatto  all’istituto Italiano di Cultura danese e la seconda sarà a Roma alla Casa del jazz grazie all’invito di Paolo Damiani in sinergia con il festival da lui ideato Striscia di Terra Feconda. Già nei prossimi giorni vi invierò il bando per la selezione della prima residenza.
Stiamo già lavorando all’estensione dei gruppi di We Insist per il nuovo bando Franceschini per il jazz. A questo proposito vi prego di leggere il post sulla nostra pagina Fb, https://www.facebook.com/Musicisti.Italiani.di.Jazz/ perchè stiamo cercando gli altri 5 gruppi che erano nella graduatoria e che per rispettare l’anonimato ci hanno fornito dei nicknames. Aiutateci a diffonderlo!!
A partire da gennaio si terranno alla Casa del jazz degli incontri di approfondimento su argomenti centrali della nostra vita professionale.
Il primo sarà il 18 gennaio  su giornalismo, editoria e informazione. Parteciperanno Luca Conti, Gerlando Gatto, Vincenzo Martorella, Adriano Mazzoletti,Marco Molendini, Luigi Onori, Pino Saulo, Luciano Vanni e Gègè Telesforo.
A febbraio ci sarà un incontro su Lavoro e Previdenza con esperti del settore e dei parlamentari che stanno lavorando alla nuova legislazione.
Il 13 marzo ci sarà la nuova assemblea nazionale con la votazione per il cambio di direttivo. Nei prossimi giorni vi darò notizia sulla tempistica per l’invio delle nuove candidature, le votazioni e il luogo. Stiamo decidendo se a Roma o Milano.
Ad Aprile si terrà un grande incontro con tutti i capi dipartimento jazz dei conservatori italiani, delle scuole di alta formazione e dei docenti.
Stiamo lavorando per l’uscita del libro sull’Aquila edito da Arcana. Sarà una pubblicazione di grande rilevo che riunirà tutti i partecipanti all’evento con foto e scritti. Per questo ringraziamo Vincenzo Martorella, illuminato direttore editoriale!
Voglio ringraziare di vero cuore tutto il Direttivo, magnifici compagni di viaggio! Ognuno ha dato il suo prezioso e impagabile apporto alla costruzione di questa tela ed estendo il ringraziamento a Stefania Cenciarelli che ci ha supportato egregiamente in ogni iniziativa. Le nostre riunioni sono state numerose, molto appassionate, di forte dialettica  e sempre tese alla ricerca del bene collettivo.
Ringrazio tutte le persone che ci hanno aiutato, che ci hanno scritto o telefonato per complimentarsi, per dare consigli o fare critiche. La vostra vicinanza ha reso possibile la nostra crescita.
Ho provato a condensare il più possibile, ma le cose messe in piedi sono state molte, quindi perdonate la lungaggine e preparatevi per questo nuovo anno MIdjano che già si prospetta denso e fruttuoso.
Tutto il Direttivo si unisce a me per  augurarvi un 2016 magnifico!  Che sia per ognuno di voi, un anno di grandi realizzazioni umane ed artistiche!!
Un forte abbraccio
Ada

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *