frecce

L.O.V.E.

Laboratori Organizzati per la Vitalità Espressiva

L.O.V.E. è un acronimo che sta per Laboratori Organizzati per la Vitalità Espressiva. Il significato di tale progetto è la creazione di laboratori regionali tesi ad incentivare lo sviluppo della creatività.

Tale idea nasce dall’esigenza di colmare un vuoto: esistono le scuole di musica, esistono i jazz club, esistono i festival, ma non esistono degli spazi dove i musicisti possono parlare della propria musica, o provarla davanti ad altri colleghi, discuterne, e farsi influenzare dagli altri musicisti. Mancano dei
luoghi di aggregazione dove i musicisti giovani e non, possano sperimentare delle soluzioni meno convenzionali e possano far crescere col tempo la loro idea di musica.

L.O.V.E. cerca di colmare questo vuoto, consapevole che la crescita artistica di una collettività, rappresenta una forza per l’intero settore del jazz italiano.

COME SI STRUTTURA

Il progetto L.O.V.E. è un progetto su base nazionale, itinerante. Ogni regione italiana, tramite i referenti regionali di Midj, dovrà individuare più spazi all’interno della propria regione dove i musicisti potranno, con cadenza scelta dai referenti stessi, incontrarsi, suonare e avere la possibilità di passare una giornata con un ospite di fama nazionale, che si metterà in gioco con i musicisti presenti sia raccontando la propria visione musicale sia suonando dei brani rappresentativi di tale visione.

Durante tale incontro l’ospite dovrà dar vita ad un laboratorio creativo con tutti i musicisti che avranno aderito all’iniziativa, preparando una performance che sarà poi realizzata la sera stessa davanti al pubblico.

Tale aspetto di condivisione del sapere lo riteniamo essere fondamentale per la crescita di una collettività: siamo abituati a sentir suonar i musicisti, a sentir il prodotto finito e confezionato, ma è molto raro che ci siano occasioni in cui, l’artista racconti il suo percorso creativo, mostri come ha dato vita a ciò che sentiamo e ci sia la possibilità di eseguire il suo materiale compositivo.

Durante tale incontro l’ospite scelto per guidare la giornata sarà coadiuvato da uno dei musicisti che hanno vinto il bando A.I.R., (uno/due per ogni regione italiana) i quali verranno a raccontare la loro esperienza e a suonare assieme al musicista prescelto.

I referenti regionali tramite il supporto dei membri del direttivo di Midj, dovranno coinvolgere in tali spazi, i giornalisti, critici e gli organizzatori dei festival così da creare un legame unico tra i vari soggetti della filiera jazzistica.

LA SCELTA DELLO SPAZIO

Nella scelta del luogo dove si effettueranno gli incontri, i referenti regionali potranno avvalersi dei contatti e della forte relazione tra Midj, IJC (Italia Jazz Club) e I-Jazz, in quanto entrambe associazioni afferenti alla Federazione Nazionale Il Jazz Italiano (IJI).

COME PARTECIPARE A L.O.V.E.

Per partecipare ai laboratori è sufficiente comunicarne l’intenzione ai propri referenti regionali, che si saranno prodigati nel pubblicizzare l’evento.
Non esistono limiti di età, né limiti meritocratici.

L’ospite che guiderà la serata sarà scelto in armonia tra i referenti regionali e i membri del direttivo nazionale.

FINALITÁ

Il progetto L.O.V.E. si pone il fine di unire generazioni differenti di musicisti attraverso la condivisione di una giornata dedicata interamente al fare musica, favorendo la trasmissione e lo scambio di esperienze e conoscenze personali diverse, che potranno così divenire patrimonio collettivo di una comunità.

FORMAT

Premettendo che ogni regione a seconda delle proprie esigenze può adattare il format della serata, ecco di seguito un esempio di come potrebbe strutturarsi in concreto.

  • ore 15.00 – 19.00 incontro tra il musicista scelto per guidare la giornata e i musicisti partecipanti.
    Durante tale incontro il musicista scelto proverà il repertorio da lui proposto affinché sia eseguito dal vivo la sera. A tal fine potrà inviare le parti in anticipo ai referenti regionali che le inoltreranno ai musicisti partecipanti.
  • Ore 21.00 breve intervista da parte di uno dei referenti o da soggetto terzo scelto dai referenti stessi, sia all’ospite della serata, sia al musicista che ha vinto il bando A.I.R., affinché racconti e condivida la propria esperienza.
  • 21.30 – 22.30 concerto.
Share